Stampa

COME SCEGLIERE IL CARRETTO STREET FOOD

Come Scegliere il Carretto Street Food

Come Scegliere il Carretto Street Food

 

Tutti i suggerimenti su come scegliere la Street Food Bike più adatta al vostro progetto di Business. Quali accessori inserire e quali no.

 

 

 

 

 

CONSIDERAZIONI SU COME SCEGLIERE IL CARRETTO STREET FOOD PIU’ ADATTO

I   6 SERVITORI DEL SUCCESSO

Abbiamo pensato di mettere a disposizione di tutti voi, alcune esperienze che abbiamo maturato in questi anni come produttori di Tricicli e di Carretti Street Food su Biciclette a 3 ruote.

Fare Street Food sta diventando una moda e l’idea funziona sempre di più, ma è importante approcciare questa attività con delle idee molto chiare  e non improvvisare il proprio Business. 

AA_MIX_CARRETTI_STREET_FOOD_CARGO_BIKE

Si dice che, per avere  Successo, bisogna saper dare una risposta a 6 domande,  che sono basate su  6 Parole Chiave che sono Chiamate ……… i  6  SERVITORI DEL SUCCESSO .

  • CHI ?     (per esempio Voglio Lavorare direttamente  Io, oppure far lavorare dei Collaboratori? Oppure voglio creare un Franchising ?)
  • CHE  COSA?    (per esempio Che cosa voglio Vendere  ?  Quali Prodotti ? Che cosa voglio ottenere? )
  • COME ?    ( Come voglio preparare i prodotti che vendo ? Li voglio Precotti o da cuocere sul posto? Come voglio allestire il triciclo? Quante ore di autonomia mi servono?)
  • DOVE ?     (In che Luogo intendo svolgere l’attività ? nelle Fiere? Nel Parco ? Sotto Casa ? Al Mare ? Dove andrò a piazzarmi ci saranno prese di corrente?)
  • QUANDO ? (Quando Voglio Svolgere l’attivita ?  di giorno o di notte ? Quando voglio iniziare ?)
  • PERCHE ?  (Voglio creare un lavoro per me stesso ? Voglio  affittare ad altri il triciclo? Perché voglio fare questa scelta ?  Ecc)

Avere ben chiaro tutti questi aspetti del proprio progetto, dando risposta a tutte queste domande,  è molto importante per poter fare le scelte giuste fin dall’inizio.  Vediamo ora alcune riflessioni basate sulle esperienze di altri nostri Clienti, che hanno iniziato l’attività con dei Tricicli Street Food Cargo Bike

COME ALLESTIRE IL CARRETTO STREET FOOD SU TRICICLO

Se decidete di intraprendere l’attività di Street Food Ambulante, utilizzando un Carretto Street Food basato su un Triciclo,  è importante sapere che per rendere più redditizio il vostro Business,  dovrete organizzare bene il vostro “Metodo di Lavoro”.

Un Triciclo Street Food ha tanti vantaggi rispetto ad un Autonegozio  o Motocarro.  Può entrare in zone dove un veicolo a motore non può, ma ha il limite di dover essere trasportato in Zona operativa, se questa si trova oltre 2 o 3 Km.     O lo parcheggiate in Zona di Lavoro, o lo dovrete trasportare. Questa parte la troverete approfondita nel Capito Successivo che tratta il METODO di LAVORO.

STREET_FOOD_BIKE_CARGO_BIKE_7

Ma partiamo dal Carretto che state pensando di acquistare e allestire.  Innanzitutto,  è importante pensare ad  un allestimento Semplice, Leggero ed Economico.  Dovrete evitare  assolutamente di volere TUTTO  ciò che pensate possa servire, su un piccolo banco di solo 1 Metro Cubo.

 Il TUTTO è  IMPOSSIBILE  e, sicuramente,  dovrete rinunciare a tante cose che vi piacerebbe avere sul triciclo. Dovrete quindi decidere quali soluzioni sono  REALMENTE  ESSENZIALI  e contemporaneamente pensare come rendere più semplice e leggero il Banco di Lavoro, Cioè il  Carico  .

Troppi dettagli e accessori Costano e soprattutto Pesano e, alla fine  renderanno troppo faticosa  la pedalata del triciclo, limitando gli spostamenti ed affaticando il telaio e la ciclistica del Velocipede.

Non dimenticate mai che una STREET FOOD BIKE  è una “BICICLETTA” e che non può sostituire un Furgone o un Motocarro.

Se per esempio,  avete bisogno di Temperatura Controllata degli alimenti, non potrete fare a meno di un Frigo a Basso Consumo che funzioni a Batterie, ma se non avete obblighi di temperatura controllata, è perfettamente inutile un Costoso Frigorifero, ma può bastare un molto più economico Box Coibentato in Poletilene Espanso (Tipo Polistirolo Denso) , in cui mettere i cibi, magari con dei Gel Pack Eutettici per mantenere Freddo il contenuto  nel Box. (Vedi foto sotto)

Carretto_con_Ghiacciaia_Coibentata_Cargo_Bike_7

Solo per le Bibite, è perfettamente inutile un Frigo, ed anche in questo caso, un Box Coibentato può mantenere le bibite fredde per tutta la giornata. Il vantaggio è che si può risparmiare, oltre al prezzo del Frigo, anche il costoso e pesante impianto a Batteria, che serve ad alimentare il Frigo.

Stesso discorso vale per i Macchinari per preparare, cucinare o scaldare i cibi. E’ importante sapere che, a meno che utilizziate la vostra Street Food Bike sempre  in un punto dove  avete accesso ad una presa 220V (es Fiere, centri commerciali o Luoghi predisposti) . 

I macchinari elettrici come Piastre, Friggitrici, Grill, Salamandre, Tostiere, Bagnomaria, Macchine del Caffè hanno consumi esagerati in Kw e non potranno mai essere alimentati con Batterie, e nella maggior parte dei casi, nemmeno con piccoli generatori silenziati. Oltre  la potenza dei  2Kw,  i generatori cominciano ad avere Pesi e Volumi eccessivi e non possono essere collocati sul triciclo. Inoltre in molti centri storici sono proibiti. Quindi l’unica soluzione possibile è l’alimentazione a GAS GPL con la classica Bombola.  Ma anche in questo caso, molte volte, invece di una piastra per Crepes potrebbe bastare una Normale Padella antiaderente per Crepes e  un piccolo Fornello da Campeggio. In altri casi, invece di uno Chafing Dish (il classico Scaldavivande a bagnomaria) Elettrico, si può usare quello che funziona con scatolette di Gel Combustibile. Questa soluzione farà risparmiare molto sul costo del macchinario, rendendo  inutile anche l’impianto a gas, che pesa e costa. 

Fornello_a_gas_per_street_food_bike

Sappiate che abbiamo realizzato delle Street Food Bike per Hot Dog, che non hanno bisogno né di batterie né di Gas. Queste soluzioni fanno costare molto meno il Carretto e soprattutto lo rendono leggero e più facilmente mobile.

Nel caso di una COFFEE BIKE, invece di una Macchina da Caffè da Bar, ovviamente non elettrica, ma a Gas, si possono usare dei contenitori Thermos con rubinetto (tipo Samowar),  magari con una linea Retrò, che  possono conservare caldo il caffè, magari  preparato prima con una Moka. Questi recipienti si trovano facilmente e spesso hanno  linee estetiche retrò molto accattivanti, e possono conservare i liquidi caldi per molte ore.  Una idea del genere, potrebbe incuriosire molto di più i passanti . E provate ad immaginare se, invece della macchina caffè da bar, si utilizzasse un Fornello  per  prepara il Caffè con una enorme Moka da 12.

Street_Food_Bike_Cargo_Bike_Banco_Legno_6

Da considerare che ci sono Fornelletti da campeggio piccoli, economici e che funzionano con cartucce di gas incorporate nel fornello che costano poche decine di euro, contro il prezzo di una macchina da Caffè da Bar a Gas, che costa svariate Migliaia di Euro. Quindi  domandatevi sempre, quanti Caffè dovrò vendere per ammortizzare l’investimento e in quanto tempo potrei riuscirci ?  

Altro modo per semplificare l’allestimento potrebbe essere il seguente:  invece degli  Spremi Agrumi Elettrici, è più curioso ed ecologico spremere gli agrumi a mano con lo spremiagrumi tradizionale di una volta.  Ricordate sempre che il Carretto è un concetto che esiste da Tantissimo tempo e la troppa Modernità e Tecnologia Vistosa,  potrebbe non coniugarsi con il Concetto di Street Food.  Il Concetto ispiratore di un Carrettino Street Food  è……..  ”Ooooh !  Guarda !!! ….Come si usava una volta…..”

Altra considerazione importante è quella di utilizzare Cibi già precotti in modo che non sia necessario fare sul triciclo delle preparazioni laboriose. Talvolta vendere dei panini o delle porzioni di cibo Confezionato in Vaschette, può essere molto più redditizio che preparare cose molto speciali, ma che richiedono attrezzi costosi e pesanti. Valutate sempre la redditività che vi può dare il prodotto che avete in mente di vendere.  Se vi interessa massimizzare il margine, probabilmente lo Zucchero Filato ed i Pop Corn sono tra i Prodotti più redditizi (pochi centesimi di materiale che si può vendere a 2 o 3 €) , ma funzionano principalmente alle Fiere  o in situazione di eventi particolari, ma si tratta di ragionarci sopra e approfondire.  Ciascuna realtà può essere diversa

IL METODO DI LAVORO

Per quanto riguarda il METODO di LAVORO, il  migliore è quello di dotarvi anche di un Furgone o di un Carrello a Rimorchio per la vostra auto, con cui spostare il vostro triciclo nelle situazioni più produttive.  Può bastare anche un vecchissimo furgone usato ( se ne trovano in vendita anche a 1.000 / 2.000 €), purchè abbia il Cassone Posteriore con misure di almeno 275 cm di lunghezza e almeno 140 cm di Larghezza, e  almeno  170 cm di altezza. Un esempio può essere un Fiat Ducato col tetto più alto, oppure qualsiasi altro. Su questo furgone sarà solo necessario montare  un piccolo verricello , magari elettrico a 12V, di quelli che costano poco più di un centinaio di euro, e posizionare 2 assi da carpentiere da 2mt (quelle di legno colorate di giallo) da usare come pedane per tirare a bordo il triciclo. E’ un’operazione che potrebbe fare anche una persona esile da sola, senza aiuti.

Carrello_Rimorchio_Centinato_Telonato_Ribaltabile_1

Il Furgone inoltre, potrebbe essere poi  il “GARAGE” del Vostro Carretto, proteggendolo dalle intemperie e da sguardi indiscreti.

Una cosa da tener sempre presente è che  Il Triciclo non può avere  grandi riserve di Cibo e Bevande. Tuttavia   il Furgone potrà servire  anche come magazzino per conservare  i Box Coibentati con  Cibi e Bevande di riserva, già freddi , durante la giornata di lavoro.   Basterà  poi una Bicicletta da carico semplice, o un rimorchietto per bicicletta, per farvi portare da un collaboratore o amico la scorta di rimpiazzo, quando starete  terminando il prodotto a bordo del triciclo. Dico una Bicicletta per avere la possibilità di entrare in zone dove il furgone non potrebbe entrare (per esempio  Fiere o Feste di Paese).

Tutti i quei nostri Clienti che hanno saputo ottenere ottimi risultati, ci raccontano che il miglior metodo è questo illustrato sopra e, naturalmente anche quello  di monitorare continuamente alcuni siti su internet, in cui si segnalano Calendari  di Fiere, Feste di Paese, Eventi, Mercati, Concerti, Partite ecc. oppure iscriversi a quei Gruppi Street Food che organizzano settimanalmente eventi  dedicati al Cibo di Strada nelle  varie Città.   Ovviamente, in questo modo, dovrete pagare una quota per partecipare, ma questi clienti ci hanno assicurato che la resa è ottima e si rientra sempre abbondantemente nelle spese.

Il Metodo di fare l’Itinerante nella quotidianità con un Carretto su Triciclo, ha senso solo se vivete in una Zona Turistica, o vicino a Parchi / Scuole o aree in cui ci sono forti passaggi di persone e Pochi Bar nei dintorni.  Diversamente questa soluzione è valida solo per impiegare il tempo in cui non si partecipa a fiere o eventi e comunque sfruttare dei tempi morti.

Altra idea può essere quella di focalizzarsi solo su Eventi (Privati o Pubblici) per fornire un servizio di Catering molto curioso.  Sappiamo di molti casi in cui i carretti Gelato siano stati richiesti a Matrimoni, Battesimi ecc.   Abbiamo saputo che hanno funzionato bene gli  CHEF a DOMICILIO, in caso di eventi Privati, per esempio anche nei porti turistici dove ormeggiano Barche e Yacht.

STREET_FOOD_BIKE_CHEF_PER_CUCINA_AMBULANTE_DI_STRADA_17

Secondo noi,  comunque, salvo situazioni  e zone particolari,  è difficile che risulti molto  produttivo il metodo di uscire al mattino e girare a vuoto per strada,  visto che poi ogni comune limita la  vendita itinerante in certe zone, che molte volte potrebbero essere le più produttive. 

E’ importantissimo raccogliere  informazioni presso il vostro comune, per sapere esattamente quali sono le Zone in cui non potrete entrare, o farsi  dire dove si può sostare.

BUSINESS PLAN

E’ fondamentale, prima di investire in un Carretto Street Food,  oltre che a valutare se realmente questo stile di Vita fa per Voi,  fare un Business Plan

Può essere anche  un calcolo elementare di quanto potrebbero essere i Costi Variabili ( gli ingredienti che acquisterete o i costi per pagare un collaboratore, i costi di manutenzione, icosti per acquistare gli spazi alle fiere o eventi, i costi degli spostamenti, le tasse) ,  e quanto potrebbero essere  i   RICAVI Medi  , e quindi  gli  UTILI ,  per poter stimare  in quanto tempo riuscirete ad  ammortizzare l’investimento che state facendo per  il Triciclo allestito.

Per stimare quanto potrebbero essere i  RICAVI MEDI GIORNALIERI , andate a visitare varie fiere o eventi street food e provate ad osservare qualche banchetto  e contate quante vendite fanno in un lasso di tempo. Provare a fare dei conti in base ai prezzi di vendita.  Questo esercizio può già essere molto utile e potreste scoprire che una attività apparentemente banale, rende molto di più di quanto potevate immaginare.

Bene, a questo punto avete forse le idee un pochino più chiare su questa tematica.  Ora potete fare le vostre riflessioni e, se pensate possa interessarvi, visitate il nostro CATALOGO on LINE con tutti i Tricicli Street Food e Carretti Gelato che possiamo realizzare. In questo Catalogo troverete anche i Prezzi di ogni modello e anche Un KIT in Scatola di montaggio, per costruirvi da soli la vostra Street Food Bike

Per   Carretti  STREET FOOD Allestiti    Clicca qui

Per   Carretti  GELATO  Clicca qui 

Per   BASI MECCANICHE da Allestire “Fai da Te” in Kit Montaggio Clicca qui